Un sito per spiegare il WebQuest

Università degli Studi di Lecce

| Salvatore Colazzo | Apprendereonline |   

Home |

Spunti storici

I pregi del Webquest

Dodge sul Webquest

March sul Webquest

Webquest sulla Cina

Software costruttivisti

Tassonomia di Bloom

Approfondimenti

Glossario

Risorse utili

La inchiesta di March sulla Cina

March immagina che, per promuovere una più approfondita conoscenza della Cina, delle sue abitudini, dei suoi usi e dei suoi costumi, gli allievi siano una commissione d'inchiesta governativa che si recherà in Cina per capire meglio questo grande paese, in ragione dell'interesse strategico nutrito dagli USA per quella zona del mondo, mercato potenzialmente di grande interesse. L'auspicio è che la commissione d'inchiesta torni dal suo viaggio con qualche stereotipo in meno e con qualche elemento di conoscenza in più sul paese, la gente, la cultura.

La missione assegnata alla commissione d'inchiesta è semplice e precisa: "Quali azioni gli Stati Uniti dovrebbero intraprendere nella politica estera con la Cina?": La commissione svolgerà il suo compito producendo un report che offrirà delle indicazioni al governo relativamente a tre punti: a) commercio, b) diritti dell'uomo, c) problematiche ambientali, culturali, religiose e politiche.

Il webquest così concepito riesce a suscitare l'interesse dell'allievo per lo studio della Cina, ad indurlo ad utilizzare le informazioni presenti in internet per approfondire aspetti e questioni della vita e della cultura cinesi, ma soprattutto apre alla comprensione che questioni complesse possono essere affrontate da varie prospettive, atteso che esso prevede che vengano interpretati dei ruoli differenti da parte dei diversi giocatori, a cui è data facoltà di unirsi in squadra. Ogni personaggio riceve in visione un dossier, che contiene elementi utili a farsi un idea, coerentemente con la propria funzione, delle principali questioni da valutare. In questo dossier è presente una domanda e dei rimandi ad alcuni siti: gli allievi devono cercare, copiare e incollare le informazioni più importanti dai siti segnalati. Sulla base delle informazioni raccolte dovranno cercare di rispondere alla domanda loro proposta, dovranno cioè dire, in buona sostanza, cosa penserebbero di fare per realizzare gli obiettivi connessi al loro ruolo (ad es.: favorire lo sviluppo economico, introdurre elementi utili per indurre un maggiore rispetto dei diritti dell'uomo).

Il webquest trova il suo punto focale di interesse nel processo che porterà alla stesura finale del rapporto della commissione. I diversi punti di vista devono trovare una qualche ragionevole composizione. Il punto di vista dell'ambientalista deve trovare un compromesso con il punto di vista dell'uomo d'affari e tutt'e due con l'attivista dei movimenti pacifisti. Risulterà evidente che la composizione degli interessi non è cosa facile. 

Una volta completato il rapporto, gli studenti sono indotti a chiedersi se effettivamente quanto da loro affermato a proposito della Cina possa tradursi in operatività accettata dai cittadini americani. Si può - suggerisce March - tentare di trovare dei feedback in internet, mettendosi in contatto con un gruppo di discussione, entrando in una chat tematica; si possono interpellare dei cittadini della comunità d'appartenenza per raccogliere le loro opinioni in merito. Internet è un luogo in cui si stabiliscono, in ragione dei propri interessi, dei contatti reali con gente reale.

Nello stendere il loro rapporto, gli allievi dovrebbero essere in grado di fare delle previsioni in merito a quello che potrebbe accadere se il piano di azione da essi previsto andasse realmente in porto. Devono prospettare uno o più scenari credibili, in modo da dimostrare una profonda comprensione del nesso causale tra decisioni e conseguenze.

E se - conclude March - volessimo provare a pensare un webquest in cui fosse possibile istituire delle comparazioni tra Stati Uniti e Cina, tra stili di vita e cultura americana e stili di vita e cultura cinese?

Il Webquest sulla Cina è accompagnato da alcune attività con valenza propedeutica da svolgersi con l'ausilio del computer e della rete, al fine di familiarizzare con l'argomento del webquest stesso. Viene offerta ad esempio una lista di siti da visitare, vengono proposti repertori di immagini, video e file musicali per costituire un proprio album multimediale sulla Cina, viene suggerita una "caccia al tesoro" virtuale per acquisire una molteplicità di elementi conoscitivi di base in merito alla storia presente e passata della Cina; viene elaborato un webquest di breve durata avente a tema il maltrattamento degli orfani, problema segnalato alle organizzazioni umanitarie.

Tom March ritiene che il webquest completo sulla Cina da lui proposto possa svolgersi nel giro di due-tre settimane. Poiché le risorse a cui esso fa riferimento sono delle "risorse reali" dislocate in internet, sicché gli scritti sono generalmente di livello piuttosto complesso, dota il suo ambiente di apprendimento di un glossario, a cui gli allievi possono fare riferimento ogni qualvolta incontrino delle difficoltà terminologiche.

------------
Il Webquest sulla Cina di Tom March è sul sito della Pacific Bell, all'indirizzo: http://www.kn.pacbell.com

Valid HTML 4.0! Valid CSS!

© 2003 Amalteaonline - Tutti i diritti sono riservati. | Developed by: c:\cosimo\manfreda>